Page 1 - BOLLETTINO Pasqua 2022
P. 1

direi che è lì: in Ucraina, con
                                            gli uomini costretti a uccidere,
                                            per difendersi o per attaccare.
                                            Costretti da un dittatore impri-
                                            gionato nel suo ruolo, con le
                                            mogli che piangono i mariti,
                                            con i genitori che hanno visto
                                            partire i loro ragazzi, con bimbi      di don Filippo
                                            feriti nell’animo per sempre,
                                            con chi rimarrà mutilato, ferito, La verità
                                            affamato, assetato al freddo.     sarà fondamento
                                            Gesù è lì, che muore!             della pace
                                            È una morte che sta producen-
          LA LetterA                        do risveglio, solidarietà, inizia-  verità, la giustizia, l’amore e la
          DeL PArroco                       tiva, unità. In un attimo tante  libertà. La verità – egli disse –
                                            cose che ci sembravano pri-      sarà fondamento della pace, se
                                                                             ogni individuo con onestà pren-
                                            marie sono state dimentica-
          M      a uno di loro, di nome     te, in città e in parrocchia si  derà coscienza, oltre che dei pro-
                                                                             pri diritti, anche dei propri dove-
                 Caifa, che era sommo
                                            sentono persone di tutti i tipi
                 sacerdote in quell’anno,   disponibili  ad  accogliere,  a  ri verso gli altri. La giustizia edi-

          disse loro: «Voi non capite nul la  donare, a met tersi in gioco in  ficherà la pace, se ciascuno con-
          e non considerate come sia me -   ogni modo… stiamo guarendo?      cretamente rispetterà i diritti
          glio che muoia un solo uo mo per  Le immagini di una guerra così   altrui e si sforzerà di adempiere
          il popolo e non perisca la nazio-  vicina ci fanno toccare l’orrore  pienamente i propri doveri verso
          ne intera». Questo però non lo    dovuto a idee sradicate dalla    gli altri. L’amore sarà fermen-
          disse da se stesso, ma essendo    vita, di pensieri centrati su un  to di pace, se la gente sentirà i
          sommo sacerdote profetizzò che    “io” fuori controllo che non si  bisogni degli altri come propri
          Gesù do veva mo rire per la nazio-  mette in comunione ma vuole    e condividerà con gli altri ciò
          ne e non per la na zione soltanto,  diventare un assoluto.         che possiede, a cominciare dai
          ma anche per riunire insieme i    Verrà il giorno in cui il popolo  valori dello spirito. La libertà
          figli di Dio che erano dispersi   Ucraino a cose fatte ci mostrerà  infine alimenterà la pace e la fa -
          (Gv 11,49-53).                    le sue ferite e come Gesù risorto  rà fruttificare se, nella scelta dei
          Cari amici forse esagero ma è     ci dirà: “Pace a voi!” Capire mo  mezzi per raggiungerla, gli indi-
          la frase del Vangelo che mi       allora che sono morti per la pa -  vidui seguiranno la ragione e si
          sem bra descriva meglio la        ce, che stiamo ricevendo un do -  as sumeranno con coraggio la re -
          situazione che stiamo viven-      no pagato a caro prezzo e che    sponsabilità delle proprie azioni”.
          do! Ascoltando la diplomazia      non lo dobbiamo sprecare. De-    Preghiamo allora il Signore per -
          occidentale di fronte all’attacco  ve diventare un grande esa -      ché questo momento dramma-
          dell’Ucraina ho pensato: “Li        me di coscienza in ogni am -   tico sia l’occasione per un tem -
          lasciamo morire!” Li aiutiamo     bito. Non dobbiamo difendere la  po nuo vo fondato sull’annun-
          in mille modi… ma lasciamo        pa ce, la dobbiamo co struire con  cio della pace donata da Ge sù
          morire per non entrare in una     una conversione verso la co mu -      risorto.

          guerra mondiale, per evitare      nione, la condivisione ver so vite  Una pace che nasce dal perdo-
          mi lioni di morti. “È meglio che  spezzate come quella di Gesù!    no e dalla giustizia di Dio che
          muoia una nazione che non il      Credo che una buona traccia sia  ha dato a tutti noi il diritto di
          mon do intero…” e d’altra parte   rimeditare “i pilastri della pace”  vivere liberi, amati e di gustare
          a nessuno è venuta in mente       scritti nell’Enciclica “Pacem in  la sua gioia donando tutto di
          una possibilità diversa, nean-    terris” di papa Giovanni XXIII   noi stessi co me ha fatto lui.
          che a me. Se mi chiedessero       vissuto nel tempo della guerra
          dov’è Gesù in questo mo mento     fredda, ve li ricordate? Sono la   Buona Pasqua cari amici!


                                                          1
   1   2   3   4   5   6